LAZIO-FIORENTINA: LE MIE PAGELLE

Strakosha 7: la parata su Chiesa nel secondo tempo è monumentale. Come e più di quella del 2 giugno per la Festa della Repubblica.

Bastos 6: il problema suo è che se crede de esse Thuram. Se se limitasse a fa’ Bastos, andrebbe più che bene.

De Vrij 6,5: se guarda Babacar e je fa: “scusa, secco, ma io preferisco Uber. Cor carpooling che offrite voi, me so’ sempre trovato male.”

Radu 7: 26 dicembre, Santo Stefan.

Basta 6,5: gioca’ sul lato de Bastos è come quando uscivi er sabato sera e te portavi appresso tu’ fratello piccolo. E tu’ madre te diceva: “Me raccomando, pensace te…”

Lulic 10: il 26 di ogni mese dovrebbe essere dedicato a San Senad, il Santo protettore della Coppainfaccia. Fa tutto. Segna. Imposta. Lotta. Sbaja. Ma c’è. Ed è ovunque. Pure dove nun dovrebbe sta. Ma Senad è così. L’anarchia al potere. La variabile impazzita in un’equazione perfetta. La pallina matta in mezzo ad una cristalliera. Andrea Diprè ad un ricevimento a Buckingham Palace.

Leiva 6,5: lui è quell’amico tuo coscienzioso che quando vai a balla’ nun beve perché “sennò chi guida al ritorno?”

Parolo 6: meno lucido del solito. Ma pare che Manzini, ar posto degli integratori, c’abbia messo er prosecco nelle borracce.

Milinkovic-Savic 6: al decimo del primo tempo, dopo ave’ mandato in porta Lulic sente chiama’ il “21” dalla panchina e pensa de esse stato sostituito. E invece è Manzini che sta a fa’ ‘na tombolata co’ Murgia, Nani e Palombi. Da quel momento, smette de gioca’ e prende du’ cartelle pure lui.

Anderson 6: lui il panettone ce l’ha in testa, al posto dei capelli. Nel primo tempo è immarcabile. Nel secondo, complice er torrone rumeno portato da Radu, rientra appesantito e non riesce a fa’ la differenza.

Caicedo ng: la verità è che nun s’è fatto male. La verità è che doveva anda’ a cambia’ un regalo che j’aveva fatto Nani e c’aveva paura che Euroma2 chiudesse.

Immobile 6,5: quando esce Caicedo sbrocca, perché annava pe’ uno e ha dovuto lascia’ le cartelle a Luiz Felipe.

Lukaku 6: er fijo de Inzaghi pare j’abbia chiesto pe’ Natale un paio de Jordan e Inzaghi pare j’abbia risposto: “Io de Jordan ce n’ho solo uno e domani me serve pure! Quindi accontentate de un paio de Adidas”.

Inzaghi 7,5: Winston Churchill di lui direbbe “mi piace Simone Inzaghi. Gioca ogni partita di Campionato come fosse una finale di Champions e gioca ogni partita di Coppa Italia come fosse una partita di Campionato”. Non molla un cazzo. Mai.

AVANTI LAZIO.

AVANTI LAZIALI.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...